Serit – Altra truffa

Pubblicato: luglio 7, 2012 in Società

Ancora cartelle esattoriali sospette

Qualche giorno fa ci siamo occupati di anomale cartelle esattoriali inviate ai cittadini (leggi l’articolo), e giungono segnalazioni su altre oscure richieste di pagamento. Come nel precedente caso, anche la storia segnalatami quest’oggi ha dell’incredibile; un cittadino, residente a Licata, ha ricevuto diverse cartelli esattoriali allo stesso indirizzo di residenza, il problema sta nel fatto che una era riferita ad un vano non di sua proprietà. No, l’errore non ci può stare, sopratutto in questi casi, anche perchè alimenta ancora di più il dubbio che siano errori commessi consapevolmente, con la speranza che qualcuno distratto provveda ad effettuare il pagamento, vista la disastrosa situazione delle casse di molti comuni ed anche in virtù del fatto che, per eventuali rimborsi, la tempistica supera i 5 anni.

Nella situazione odierna, con una pressione fiscale decisamente pesante, gli enti dovrebbero venire incontro ai cittadini e tutelarli, i responsabili dei disastri finanziari dei comuni sono coloro che per decenni hanno amministrato erogando a pioggia consulenze e regalie ad amici e parenti, mangiandosi il mangiabile per poi godersi impuniti quanto in passato hanno rubato.

L’Italia è veramente un paese anomalo; se rubi miliardi non vai in prigione, se sei condannato o indagato puoi comunque amministrare e sederti in una bella poltroncina del parlamento, non è questo il paese che vogliamo. L’invito ai lettori è quello di leggere attentamente ciò che ci viene chiesto di pagare, oltre che farmi pervenire segnalazioni su eventuali e strani errori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...